Agevolazioni fiscali fino a Dicembre 2017

Dove siamo

via Marsala 6
40126 Bologna

via Palestro, 31/a
44121 Ferrara
vai alla mappa

Agevolazioni Fiscali 2017

Incentivi del 50 % per ristrutturazioni edilizie e del 65% per riqualificazioni energetiche

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA  
Proroga detrazione al 50% fino al 31/12/2017. Fissato il limite di spesa a massimo 96000 euro per unità immobiliare. Per approfondimenti si rinvia, alla guida "ristrutturazioni edilizie" (aggiornata a Marzo 2016) Strettamente correlato alla ristrutturazione edilizia il bonus mobili. Questo significa poter fruire della detrazione fiscale al 50% con tetto massimo di 10000 euro per i seguenti acquisti:

  • MOBILI
  • GRANDI ELETTRODOMESTICI (Considerare la classe minima A+ tranne che per il forno la cui classe minima è A)
  • APPARECCHIATURE ELETTRICHE CON ETICHETTA ENERGETICA
Da considerare che tale detrazione è fruibile se attivi sul fronte della ristrutturazione ediliza. Il bonus mobili richiede la documentazione che attesti l'acquisto delle sopracitate categorie ed il valore degli acquisti può essere maggiore (tetto max 10000 euro) rispetto a quanto speso per la ristrutturazione edilizia. Per approfondimenti si rinvia, alla guida "bonus mobili ed elettrodomestici" (aggiornata a Marzo 2016)
RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA (ECOBONUS)

detrazione al 65% per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici fino al 31/12/2017 PARTI COMUNI DEGLI EDIFICI CONDOMINIALI

  • Interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio fruiscono di detrazione al 65% fino al 31/12/2021
  • Interventi sull'involucro dell'edificio prevedono la detrazione al 70%
  • Interventi di miglioramento della prestazione energetica estiva ed invernale conformata a determinati standard prevedono la detrazione al 75%
Calcolo della detrazione: ammontare complessivo delle spese non superiore a 40.000 euro moltiplicato il numero di unità immobiliari che compongono l'edificio. I condomini possono cedere la detrazione ai fornitori che hanno effettuato gli interventi nonchè a soggetti privati, con la possibilità che il credito sia successivamente cedibile.
INTERVENTI CON MISURE ANTISISMICHE

detrazione al 50% per l'adozione di misure antisismiche a decorrere dall'01/01/2017 al 31/12/2021.
La detrazione è ripartita in 5 quote annuali di pari importo nell'anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.

Applicabile a:
edifici in zona sismica ad alta pericolosità (1 e 2) edifici in zona sismica (3)
Quando la ristrutturazione consente il passaggio ad 1 classe di risciho inferiore: detrazione al 70%. Per le parti comuni di edifici la detrazione è del 75% Quando la ristrutturazione consente il passaggio a 2 classi di risciho inferiore: detrazione all'80%. Per le parti comuni di edifici la detrazione è dell'85%

Calcolo della detrazione: ammontare complessivo delle spese non superiore a 96.000 euro moltiplicato il numero di unità immobiliari che compongono l'edificio. I condomini possono cedere la detrazione ai fornitori che hanno effettuato gli interventi nonchè a soggetti privati, con la possibilità che il credito sia successivamente cedibile. E' possibile detrarre spese effettuate per la classificazione e verifica sismica degli immobili.

NON CUMULABILITA' DELLE DETRAZIONI Le nuove detrazioni non sono cumulabili con agevolazioni già spettanti per le medesime finalità